VittCaltabiano's Weblog

Il blog di Vittorio Caltabiano

Archive for febbraio 2010

La Sirenetta di Giardini Naxos.

Posted by vittcaltabiano su 18 febbraio 2010

Anche noi in Sicilia abbiamo la ns. bella Sirenetta!

Opera dell’artista taorminese Cuscona, è situata sul lungomare di Giardini Naxos, su una artistica fontana, al centro della bellissima cittadina. Purtroppo è mutilata di un braccio  e ciò è davvero desolante perchè è da tempo che è così ; inoltre c’è un bruttissimo cartello, posto in bella vista alla base della Sirenetta, che dice che l’acqua non è potabile e l’assurdo è che la fontana è priva d’acqua!

Svegliatevi sigg.ri Amministratori dal letargo invernale: la stagione turistica è alle porte: SISTEMATELA !!! e levate quell’orrido cartello.

Annunci

Posted in Senza Categoria, Viaggi | 1 Comment »

Düsseldorf.

Posted by vittcaltabiano su 17 febbraio 2010

,

Via…. si parte.. seguiamo i viaggi di lavoro di  Giuseppe : oggi andiamo a Düsseldorf.


Intanto sappiamo che si trova in Germania nell regione di Nordrhein-Westfalen di cui ne è la capitale, e che si trova sulle rive del  fiume Reno dove ha  un importante porto commerciale. E’ una città moderna  e non ha molti  monumenti storici in quanto durante l’ultima guerra   fu quasi distrutta al 90%.

Le principali attività economiche sono quelle legate all’industria dei trasporti e della gomma, alle raffinerie e al settore finanziario. Alcune delle più prestigiose società del paese hanno qui la loro sede. Düsseldorf ospita inoltre numerose fiere industriali e commerciali.


Il centro storico  della città è l’Altstadt, che si dice essere il “bancone da barpiù lungo del mondo, visto il susseguirsi di ristoranti, bar, discoteche e club; la cucina locale è interessante e gustosa: Lammhaxe (stinco di agnello) e Flons (un tipo di salume con lardo, sangue di maiale e patate),Leberwurst (tipico wurstel), Flons, Schweinshaxen mit Krautsalat (stinco di maiale con crauti),Apfelrotkohl und Kartoffeln (stinco di maiale alla griglia con salse),Eisbein mit Kart-Salat (Stinco di maiale bollito con patate in insalata), il tutto annaffiato da abbondante birra Alt la tipica birra scura di Düsseldorf.

Altro luogo da vedere è il Königsallee, il lussuoso viale dello shopping, che è il simbolo della Düsseldorf elegante.

Da non perdere  è il  Medienhafen, la zona moderna della città,  nota tra i cultori di architettura per gli edifici di famosi architetti di grido come Frank Gehry.

Ci sono diversi luoghi inoltre da visitare a Düsseldorf. Su via Tohnallen si trova la Chiesa di San Lamberto, la Torre del Castello e il Rathaus (il Municipio) con il Monumento Equestre a Giovanni Guglielmo. Non lontano, il Museo Hetjens e la Chiesa di San Massimiliano.

Numerosi i Musei: il Museo di storia naturale Löbbecke con annesso Acquazoo, il Museo del cinema (Filmmuseum Düsseldorf),il Museo tedesco della ceramica (Hetjens-Museum) , il Museo europeo di giardinaggio ed il Museo d’arte Kunst Palas.

E infine una visita merita il  Castello di Benrath che si trova nella zona meridionale di Düsseldorf : un gioiello tardo-barocco, fatto costruire nel XVIII secolo dal  principe  Karl Theodor per la caccia e lo svago.

Posted in Senza Categoria, Viaggi | Leave a Comment »

1886.

Posted by vittcaltabiano su 12 febbraio 2010

1886….

Era l’anno in cui venne inaugurata  a New York la statua della Libertà.

Era l’anno in cui:

-Meucci viene riconosciuto come l’inventore del telefono;

-Carl Benz realizza il primo veicolo con motore a scoppio;

-il 31 luglio muore Franz Liszt, compositore, pianista e direttore d’orchestra ungherese;

-a maggio  John Stith Pemberton, farmacista,  inventa  la “Pemberton’s French Wine Coca” ora conosciuta come Coca-Cola;

-nasce la pasta De Cecco e la Breda fondata dall’ingegnere padovano Ernesto Breda.

Il 12 febbraio del 1886 nasceva mio nonna Rosalia!

D’Aquila Rosalia,sposata Piraino, è stata la mia nonna materna del cuore , di una bontà incredibile e di un affetto eccezionale; doti che trasmise, centuplicandole,  in mia mamma Lina.

Visse a Torremuzza vicino a  Santo Stefano di Camastra,  dove aveva casa e terreno a ridosso delle rovine dell’omonimo Castello .

Rimasta vedova e sola, per amore dell’unica figlia rimastale, non ci pensò molto a  vendere tutto e trasferirsi a Riposto , dove visse con noi fino a quando un brutto male ce la strappò , ad appena 65 anni,  il 14 maggio del 1951.

Riposa adesso a Riposto .

Posted in Senza Categoria | 1 Comment »