VittCaltabiano's Weblog

Il blog di Vittorio Caltabiano

GIUSEPPE PICA.

Posted by vittcaltabiano su 25 febbraio 2011

Ho conosciuto Giuseppe Pica,  Peppinuccio per i parenti ed amici,  nel lontano 1969  a  San Nicola di Tremiti.

Mi ha colpito la sua intelligenza, la sua cultura, il suo amore per le Tremiti, la sua gioia di vivere, la sua fierezza di essere Pica, il suo affetto per i parenti , la sua umiltà, la sua fede.                                                                                                                                         Son tornato più volte alle Tremiti, anche perchè mia suocera, anche lei Pica, cugina diretta di Peppinuccio, era originaria di quelle isole e lì vivevano gran parte dei suoi parenti; ma ci son tornato anche  per la bellezza naturale di quei posti e per la cordialità ed ospitalità  dei suoi abitanti.

Peppinuccio è nato alle Isole  Tremiti il 3 agosto del 1920.            Appena diciannovenne , anno 1939, venne chiamato alle armi e cominciò per lui un periodo militare non felice che per  cinque anni lo vide combattente  in Libia e  in Grecia. Deportato nel  campo di  concentramento di Linz-Oberdonau nell’ottobre del 1943,  ritornò  da cittadino libero nelle sue Tremiti nell’ottobre del 1945. Per il suo internamento nei campi nazisti gli è stata conferita la Croce al Merito di Guerra ed è stato autorizzato a fregiarsi del distintivo d’onore per i patrioti Volontari della Libertà.

Insignito Cavaliere della Repubblica Italiana, Peppinuccio Pica è stato Sindaco delle Isole Tremiti dal 1970 al 1975 , concludendo i suoi impegni politici ad Andria dove è stato Consigliere Comunale ed Assessore all’Assistenza.

Le Tremiti sono state sempre presenti nel suo cuore, nei suoi pensieri, nelle sue poesie e nei suoi scritti.

Per anni ho mantenuto con lui un rapporto sia epistolare che telefonico, specie negli ultimi anni della sua vita; lui stesso  batteva a macchina i suoi scritti e col fai da te si rilegava con l’aiuto di una  tipografia amica i suoi libretti di poesie , le sue ricerche storiche e turistiche sulle Tremiti, le sue famose cartoline, per far conoscere a tutti le sue isole.

Una sua scritta è stata posta sul muro d’ingresso del piccolo cimitero di San Nicola.Una sua preghiera, che ricevette l’approvazione ecclesiastica, è esposta nella Chiesa Santuario di Santa Maria a Mare di San Nicola di Tremiti

Fiero di essere un Pica, ordinò una ricerca storico araldica della casata , pubblicandone  i risultati in una raccolta la cui prima pagina porta lo stemma della famiglia

Nel settembre del 2001 dopo una mia vacanza alle Tremiti, volli andare ad Andria a trovarlo; la sua casa era diventata un vero museo delle Isole Tremiti,  talmente piena di libri, documenti,  stampe antiche e  foto.

Fu l’ultima volta che l’ho visto ed abbracciato.

Così mi scrivevano Gaetano Carducci e Peppinuccio Pica, due memorie storiche delle Isole Tremiti:

Il 16 dicembre 2003 ha varcato quel “Cancello”  tra i due Mondi,  entrando nel Mondo Celeste.

La sua salma riposa nel cimitero di Andria: sulla sua lapide è scolpita la Madonna di Santa Maria a  Mare del Santuario delle sue Isole Tremiti

Ciao Peppinuccio, sei  sempre nei miei pensieri .

Fonti:                                                                                                                                                                                                                                    –Cd “Raccolta foto Vita Militare e Prigionia di Giuseppe Pica 1939-1945” , a cura di Tommaso Pica

“Io con me stesso in una parentesi della vita” -poesie  di Giuseppe Pica-anno 1997

–  “Il mio umore nelle vari fasi della vita e l’amore per il mio paese” -poesie di Giuseppe Pica-anno 1997

–  “L’Isola di San Domino-Storia e Mito  (Arcipelago delle Isole Tremiti) “ di  Giuseppe Pica-anno 1998

–  “Le Isole Tremiti- Comune Autonomo” di Giuseppe Pica-anno 2001

“Le Isole Tremiti già Diomedee” di Giuseppe Pica -anno 2001

–  “Le Isole Tremiti” di Nicola Lorusso- luglio 2005

–  “Raccolta documentata storico araldica della casata Pica ” Studio Guelfi-Genova

–   Documenti, foto (http://www.flickr.com/photos/vitt/sets/72157626134386374/),  ricordi di Vittorio Caltabiano.

Annunci

4 Risposte to “GIUSEPPE PICA.”

  1. Daniel Cruse said

    Ciao! Mi chiamo Daniel. Io sono dagli Stati Uniti.
    Ho cercato su Internet per l’informazione dei miei antenati italiani (con il cognome di Pica) e ho trovato il vostro blog. Ho letto il tuo post su Giuseppe Pica e ho visto lo stemma della famiglia (che era la prima volta che ho visto). Vorrei chiedere se avete qualsiasi informazione della famiglia (la sua storia, da dove sono venuti, ecc.) Vi ringrazio per il vostro aiuto.

    Thank you very much!

    Daniel

  2. MARIO PICA said

    salve sono mario pica di origini di belvedere marittimo (cs) ho notato che abbiamo lo stesso stemma di famiglia mi piacerebbe capire se qualche vostro antenato proveniva da queste zone,i miei antenati portavano il nome di FRANCESCO,PIETRO,SALVATORE,LE DONNE RACHELE,ELVIRA, GIULIA TUTTI (PICA)

    • vittcaltabiano said

      Ciao Mario,
      scusa per il ritardo; io so dirti poco sui tuoi antenati; io ho ricostruito sul mio sito http://web.tiscali.it/kaltavitt l’albero genealogico della famiglia Pica;lo trovi sulla prima pagina in basso a dx, cliccaci sopra. Il sito si legge meglio con Internet Explorer che con Mozilla Firefox. E’ il mio primo lavoro dove ho messo le mie ricerche per completare gli alberi genealogici della mia famiglia. Io sono un Caltabiano ma mia suocera era una Pica , nata e vissuta alle Isole Tremiti e lì sposatasi con mio suocero , Pennisi di Santa Maria La Scala, in servizio nella guardia di finanza in quelle bellissime isole. Vedi se nei ricordi dei tuoi parenti ci sono dei Pica citati nel mio sito; magari scopriremo di essere parenti anche se alla lontana! Se trovi qualche cosa fammi sapere. Grazie. Saluti

  3. Marco said

    Nipote di peppinuccio
    Orgoglioso di essere un Pica cuore generoso
    Nonno era una grande persona ed ha lasciato un grande vuoto dopo la sua scomparsa
    Io lo ringrazio per tutto ciò che mi ha trasmesso e lo porto dentro il mio cuore
    Insieme a suo figlio Lorenzo mio padre scomparzo da 2 anni
    Grazie grandi uomini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: