VittCaltabiano's Weblog

Il blog di Vittorio Caltabiano

Il barile di petrolio.

Posted by vittcaltabiano su 11 marzo 2008

barile di petrolioHo letto su Repubblica.it di ieri che il prezzo del petrolio in USA ha raggiunto la cifra record di 108, 17 dollari a barile.

Ho voluto allora capire un pò il problema attraverso il web; ho letto quindi su Wikipedia:

“”Il petrolio (dal greco πέτρα–roccia e έλαιο–olio), anche detto oro nero, è un liquido infiammabile, denso di colore marrone scuro o verdognolo, che si trova in alcuni punti negli strati superiori della crosta terrestre. È composto da una mistura di vari idrocarburi, in prevalenza alcani””.

Ed ancora, ( da Repubblica.it)

Dal petrolio raffinato si ricavano circa una ventina di prodotti, e se energia per l’elettricità, benzina e gasolio fanno la parte del leone, dal barile il petrolio arriva nelle case sotto forma di bottiglie e oggetti di plastica, polistirolo fino ad alcuni tessuti di abbigliamento, come il polyestere.

Un barile contiene, infatti, convenzionalmente 159 litri di greggio, pari a circa 135 chili.
Servono all’incirca 2 chili di petrolio per fare 1 kg di plastica per alimenti (Pet). Quindi da un barile di petrolio si ricavano circa 70 chili di Pet. Tenuto conto che una bottiglia da un litro e mezzo pesa circa 40 grammi, da un barile si possono produrre qualcosa come 1.750 bottiglie. “”

Non ci dobbiamo meravigliare quindi se il costo dell’ acqua minerale che compriamo al Supermercato è aumentato : tutto colpa del costo del sig.Barile!!!

petrolio.jpgSono andato a cercare i principali paesi produttori: (dati del 2006)

Paese Milioni di barili (bbl) % sul totale
1 Arabia Saudita 3963 13,3%
2 Russia 3366 12,0%
3 USA 2508 8,4%
4 Iran 1585 4,5%
5 Cina 1345 4,5%
6 Messico 1344 4,5%
7 Canada 1148 3,9%
8 Emirati Arabi Uniti 1084 3,6%
9 Venezuela 1031 3,5%
10 Norvegia 1014 3,4%

L’Italia in questo elenco risulta al 49° posto con una produzione di appena 40 milioni di barili ed una percentuale del 0,1 % , contro un fabbisogno di 654 milioni di barili, pari al 2,2%.

Pensate quindi quanto costa al ns.Stato l’approviggionamento e quanto pesa sulle ns. tasche.

Ma mi chiedo allora: quando si abbassa il prezzo del barile perchè i costi della ns. spesa restano gli stessi???!!!

Troppo pericoloso addentrarsi in questi oscuri …cunicoli!!!


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: